il progetto

AGRIPONIC – Promozione e diffusione della tecnologia aeroponica nell’agricoltura- è un progetto che si propone come obiettivo lo sviluppo e l’integrazione regionale e lo sviluppo e l’integrazione  delle filiere economiche. Il carattere transfrontaliero del progetto è la caratteristica principale del progetto e genera interessi comuni per i due paesi legati comunque da numerose similitudini e dalla necessità di innovazioni tecnologiche. Queste contribuiscono, sia in Tunisia che in Sicilia al miglioramento della qualità della produzione, della competitività, alla salvaguardia dell’ambiente e al rafforzamento del partenariato per la promozione delle esportazioni internazionali. 

L’obiettivo del progetto è la diffusione e lo scambio di conoscenze sulla tecnica AEROPONICA tra la Tunisia e la Sicilia applicata all’ orticultura, la floricultura, le piante medicinali e i legumi, contribuendo a migliorare l’ambiente e incentivando uno sviluppo duraturo e innovatore del settore agricolo. Perseguendo tale obiettivo si otterrà come conseguenza naturale uno scambio di esperienze e informazioni tra Ragusa e Manouba anche attraverso la partecipazione ad eventi promossi dal progetto stesso, con un miglioramento delle conoscenze tecniche, una maggiore competitività per lo sviluppo di servizi quali la tracciabilità dei prodotti per poter così garantire la qualità e la sicurezza alimentare, e infine si formeranno tecnici per la gestione e lo sfruttamento della tecnica aeroponica nelle due aree.

I principali problemi che AGRIPONC tende ad affrontare per entrambi i paesi riguardano soprattutto la diffusione della coltura sotto-serra  e della crisi che questa sta vivendo attualmente, a causa della necessità di migliorare, variare e aumentare la produzione senza tralasciare la tutela dell’ ambiente poiché  le tecniche agricole attuali non sono molto rispettose, anzi in molti casi addirittura inquinanti visto l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti chimici dannosi anche per l’uomo. Non si può inoltre tralasciare la difficoltà di riciclare il materiale usato nella costruzione delle serre tradizionali e dell’impatto negativo che danno al paesaggio costiero. Il progetto tenterà di accrescere la conoscenza delle colture fuori suolo e aumentare così le opportunità di mercato per il settore agricolo su scala nazionale e internazionale, attraverso l’innovazione tecnologica e la possibilità di cambiare l’approccio culturale che caratterizza l’agricoltura tradizionale.

Le principali attività del progetto sono:

a)     Organizzazione di un seminario di lancio per presentare i maggiori componenti  e gli obiettivi essenziali del progetto a Ragusa e a Manouba

b)     Realizzazione di uno studio sulla situazione attuale della coltura aeroponica  in Sicilia e in Tunisia e sulle principali opportunità di mercato

c)     Organizzazione di ateliers tecnici e visite sul campo a Ragusa e Manouba

d)     Realizzazione di una serra modello aeroponico a Manouba e di una sala dimostrativa a Ragusa

e)     Formazione e specializzazione di risorse umane

f)      Diffusione e comunicazione dei risultati

g)     Organizzazione di giornate di partenariato tra gli operatori dei due paesi